Pubblicato il

Mud Academy – Corsi motocross ed enduro per adulti e bambini

MUD ACCADEMY

Mud Academy è un’associazione sportiva dilettantistica composta da piloti e appassionati della disciplina motociclistica praticata nel fuoristrada, motocross ed enduro.

L’obiettivo dell’associazione è creare un ambiente costruttivo e solidale, favorendo l’apprendimento e la conoscenza di questo sport a tutti coloro che condividono questi valori sia adulti che bambini.

Dalla passione che accomuna i membri dell’associazione è nata l’idea di creare una nuova realtà per trasmettere competenze ed esperienze agli altri organizzando corsi di motocross ed enduro per adulti e bambini.

Mud Academy è aperta a chiunque, bambini e adulti, indipendentemente dal livello o dall’esperienza.

TANTI CORSI PER TUTTI I LIVELLI!

I corsi di Mud Academy sono progettati per garantire sicurezza e comfort, senza mai mettere i partecipanti in difficoltà. Ogni evento è suddiviso per livello di difficoltà, permettendo un apprendimento graduale.

Con molte specialità e differenti location, Mud Academy offre un’esperienza a 360 gradi, dalla pista ai percorsi adventuring per maxi-enduro.

Sono disponibili sia lezioni singole che corsi continuativi ed é possibile iscriversi compilando questo modulo d’iscrizione

Per qualsiasi informazione puoi scriverci dalla nostra pagina contatti

Iscriviti alla nostra newsletter e seguici sulla nostra pagina Instagram o sulla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornato su Itinerari ed Eventi o Articoli

Pubblicato il

Test Ride Aprilia Tuareg 660 – Milano Motoplex Piaggio Citylounge

“Se hai una meta, anche il deserto diventa una strada”, racconta un proverbio beduino. Con questo spirito, a metà degli anni ‘80, Aprilia disegnò una moto destinata a diventare un mito, assegnandole un nome così evocativo da disegnare con un’unica parola la sua missione e il suo destino: Tuareg.

Notevole ed efficiente il servizio di prenotazione test ride del gruppo Piaggio, che con pochissimi click permette di riservare quasi tutte le motocicletta vendute dal gruppo anche con pochi giorni di preavviso e su tutto il territorio nazionale.

Aprilia è un’azienda italiana fondata nel 1945, inizialmente specializzata nella produzione di biciclette. Nel corso degli anni ’60 e ’70, l’azienda ha iniziato a produrre motociclette leggere e ha iniziato a competere in diverse categorie di corse motociclistiche ed ha ottenuto notevoli successi sportivi, in particolare nelle competizioni di motocross e nella classe 125 del Campionato del Mondo di Motociclismo.

Fin dall’esordio dello Scarabeo negli anni ‘70, Aprilia aveva sempre coltivato la sua anima off-road, raccogliendo successi nel mondo delle gare cross, trial e soprattutto sul mercato, e nell’84 viene presentato il primo modello della nuova enduro ETX nella versione 125 e considerato come enduro stradale.

Interpretando il fascino delle moto iscritte al grande rally africano, dotate di maxi serbatoi e componentistica di maggiore livello, nel maggio del 1985 Aprilia presentava la prima Tuareg ETX 125.

La Casa di Noale ha una lunga storia di partecipazione alla leggendaria Dakar, una delle competizioni di rally raid più famose e impegnative al mondo. La prima partecipazione di Aprilia alla Dakar risale al 1989, e nel corso degli anni l’azienda ha ottenuto diversi successi in questa competizione.

Il pilota italiano Alessandro De Petri ha portato Aprilia alla vittoria nella classe moto della Dakar nel 1993, e nel 1994 il pilota francese Edi Orioli ha vinto la gara su una Aprilia Pegaso. Nel 1995 ha vinto la Dakar nella classe 125 con il pilota italiano Giovanni Sala.

Nel corso degli anni, Aprilia ha continuato a partecipare alla Dakar, introducendo tecnologie innovative e moto sempre più avanzate. Nel 2009, la Casa di Noale ha presentato la Aprilia RXV 4.5, una moto con un motore a quattro tempi che è stata una delle prime moto a quattro tempi a competere con successo nella Dakar.

Negli ultimi anni, Aprilia ha continuato a introdurre tecnologie innovative nelle sue motociclette, come il sistema di controllo APRC (Aprilia Performance Ride Control) e la sospensione attiva a controllo elettronico.

In generale, Aprilia si distingue per la sua attenzione ai dettagli e all’innovazione, ed ha raggiunto un notevole successo sia nelle competizioni che nella produzione di moto ad alte prestazioni, anche se non partecipa attivamente alla Dakar al momento, la sua lunga storia di successo in questa competizione rimane un punto di orgoglio per l’azienda e per i fan delle moto da fuoristrada.

Il brand di Noale ha recentemente presentato al Motor Bike Expo una Tuareg 660 versione Factory realizzata dai fratelli Guareschi con cui parteciperà al Campionato Italiano Motorally.

Il motore della nuova Tuareg 660 è stretto parente di quello di Tuono e RS 660, un bicilindrico parallelo da 659 cc, con una potenza di 80 CV e una coppia di 67 Nm. Il motore è progettato per offrire un’accelerazione rapida e una risposta pronta ai comandi del pilota.

La Tuareg 660 presenta una forcella a steli rovesciati da 43 mm e un mono ammortizzatore posteriore regolabile, con un’escursione di 240 mm che offrono un’ottima capacità di assorbimento degli urti e una guida stabile su terreni sconnessi.

L’elettronica offre quattro modalità di guida che variano tra “Explore”, “Urban”, “Off-Road” con ABS disinseribile e “Individual”, permettendo un intervento sui diversi parametri e altri sistemi. La modalità “Off-Road” esprime tutta la potenza ed esclude il controllo di trazione e l’ABS sul posteriore.

La moto è dotata di un sistema di ride-by-wire per un’accelerazione fluida e controllata, e di un display TFT a colori per visualizzare le informazioni di guida.

Appena si sale in sella ci si trova subito a proprio agio, il motore non strappa e l’erogazione é molto lineare, la posizione é confortevole ed il manubrio largo e alto permette di guidare bene anche quando ci si posizione in piedi sulle pedane.

Nel traffico di Milano la moto é agile, e le sospensioni galleggiano bene sulle strade del centro. Circolare sulle strade di Milano, tra i binari del tram e i sanpietrini sconnessi, può essere un’esperienza mozzafiato per chi ama la sfida e la guida adrenalinica.

La nuova Tuareg sembra essere il perfetto connubio tra la leggerezza e la maneggevolezza dalla Yamaha Tenere e la potenza e la sostanza della Honda Africa Twin.

Per qualsiasi informazione puoi scriverci dalla nostra pagina contatti

Iscriviti alla nostra newsletter e seguici sulla nostra pagina Instagram o sulla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornato su Itinerari ed Eventi o Articoli

Pubblicato il

Rally degli eroi 2023 – Team Fiestang e Team 241

Si dice che la moto riduca lo stress e faccia bene all’anima.

Una ricerca di qualche anno fa, effettuata su un campione di motociclisti di età compresa fra 40 e 50 anni, ha dimostrato che, dopo appena un paio di mesi alla guida di una moto e nel semplice tragitto casa-lavoro, essi godevano di migliori funzioni cognitive.

Da questa ricerca é venuto fuori anche che, dopo 20 minuti di motocicletta, il battito cardiaco aumenta, aumenta l’attenzione e si riduce lo stress del 28%, come quando si fa esercizio fisico.

Ora, se 20 minuti di moto hanno questo effetto benefico, che effetto avrà correre per sei ore su una pista di neve e ghiaccio con una vecchia macchina mezza scassata?

Abbiamo provato a cercare una risposta nel Grande libro delle Domande e Risposte, ma non l’abbiamo trovata, così abbiamo interpellato degli esperti di viaggi e avventure, il Team Costina Racing ed il Team 241, che con una vecchia Fiat Uno sta completando un giro del mondo.

Team 241 Fiat Punto World Tour
Costina Racing

Dietro ogni grande domanda c’é sempre una grande risposta, é la risposta é Rally Degli Eroi 2023.

Rally degli Eroi 2023
Vin Diesel

Dopo una brevissima riflessione, coadiuvata da un buon aperitivo, abbiamo così deciso di metterci alla prova e di prendere parte a questo Eroico Evento.

Dopo una velocissima e casualissima ricerca abbiamo trovato la macchina perfetta con cui iscriverci, anzi si direbbe quasi che sia stata lei a trovare noi.

Ford Fiesta MK2 1982
Fiestang Racing Team 2023 – Curacao o Muerte

La data del 4 e 5 Febbraio si avvicina ed i preparativi sono in corso.

GHIACCIO BOLLENTE
Ghiaccio Bollente

Un ringraziamento particolare va ai nostri sponsor, Carrozzeria Campari, Erre2 Lavorazioni Lamiere e Profilati , Old Cars, Autoricambi Saeda che ci stanno aiutando e sostenendo in questa Eroica impresa.

Carrozzeria Campari
Erre2
Old Cars di Caimmi Roberto
Old Cars
Autoricambi Saeda

Per qualsiasi informazione puoi scriverci dalla nostra pagina contatti

Iscriviti alla nostra newsletter e seguici sulla nostra pagina Instagram o sulla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornato su Itinerari ed Eventi o Articoli

Pubblicato il

Trofeo Scrambler Predappio 2022

Quarto appuntamento stagionale che ha preso il via sabato 4 e domenica 5 giugno nell’omonima cittadina in provincia di Forlì-Cesena, un fine settimana di divertimento e competizione organizzato dal Moto Club Predappio

Giusto il tempo di caricare qualche bagaglio sulla Superdual e si parte per raggiungere Ottavio “Ferro 8” e la sua Yamaha WR 250 dall’altra parte di Milano, caricare le moto sul carrello e raggiungere Predappio.

Appena salito in moto ovviamente comincia a piovere e dopo 25km di tangenziale intasata dal traffico, arrivato alla barriera della tangenziale Est, mi accordo di essere uscito senza portafogli. Quindi retro-marche e si riparte di slancio, ogni occasione é buona per sfruttare le caratteristiche di dual-sport della Superdual.

Visto che il viaggio d’andata scorre abbastanza velocemente, poco prima di giungere a Predappio decidiamo involontariamente di prendere una strada alternativa, e così in macchina e col carrello carico ci ritroviamo a percorrere una strada che era parte del tracciato che avremmo poi percorso il giorno dopo in moto, per fortuna non si trattava della speciale.

Elemento che non può mancare ad un appuntamento del Trofeo Scrambler è la scoperta e la degustazione dei prodotti locali, quindi per riprenderci dalle fatiche del viaggio abbiamo approfittato per assaggiare il famoso “metro di bruschetta” presso la Bruschetteria Gambacorta.

Tra i piloti presenti alla manifestazione c’erano ben tre dakarianiFabio MauriFrancesco Catanese su Yamaha Ténéré 700 e la leggenda Franco Picco su Fantic Caballero 500.

Nessuna descrizione disponibile.

Anche in questa occasione é stata utilizzata e testata l’applicazione Tripmaster Digitale con cui sono stati misurati e cronometrati tutti i trasferimenti, i tratti di gara percorsi e le prove speciali, per un totale di circa 270km in due giorni.

Tripmaster Turismo Digitale

Alla partenza erano presenti circa una sessantina di moto divise tra le due classi di partecipanti agonistica e turistica, con la possibilità di partecipare sia in gara, con licenza FMI agonistica, sia in versione turistica con tessera Member FMI.

Si conferma vincente la formula di gara semplice che vede affiancati piloti esperti e turisti fuoristradisti sulla stessa linea di partenza, con itinerari belli e facili anche per chi vuole cimentarsi col tassello per la prima volta e la prova speciale a tempo determinante per la classifica.

Parzialmente diversi i percorsi delle due tappe, sviluppati su sterrati facili e strade bianche tra i panorami sulle colline circostanti la cittadina di Predappio.

La prova fettucciata del sabato, studiata dal “designer” d’eccezione Giovanni Sala, è stata sapientemente realizzata su un terreno a gradoni.

AfricaTwin 750
SWM Superdual
Yamaha WR 250
Suzuki DR 650 – Provvedi
Yamaha WR 250 – Farina

Mentre la prova speciale della domenica é stata sviluppa tra un pratone ed un sottobosco con molti tratti tecnici ma percorribile anche dai i meno esperti.

Caballero 500 – Picco
Tenere 700 – Catanese
Honda CRF 300 – Maltoni
SWM 50cc – Bassi

Al traguardo Gianpaolo Bergamaschi (BMW) ottiene per due volte il miglior tempo assoluto nel fine settimana di Predappio.

Al secondo posto si sono piazzati nella tappa di sabato Vittorio Veggetti, alla guida di una bicilindrica gemella di quella del capofila, e la domenica Emanuele Gatti (Honda Dominator).

Sul terzo gradino del podio assoluto in entrambi i giorni il padrone di casa Giorgio Biserni con la sua Fantic Caballero 500 mentre Roberto Rappuoli si è imposto nella categoria Open Sport Ospiti.

Suzuki DR 650 Scrambler – Provvedi

Il prossimo appuntamento per il team Sinergie é fissato per il 9 Ottobre a Guastalla.

Per qualsiasi informazione puoi scriverci dalla nostra pagina contatti

Iscriviti alla nostra newsletter e seguici sulla nostra pagina Instagram o sulla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornato su Itinerari ed Eventi o Articoli

Pubblicato il

Mototrek500 Marathon Fortunago motoclub Asfalto e Polvere

Il gusto del viaggio, il fascino dell’avventura. In sella dall’alba al tramonto, guidati dal GPS per scoprire borghi e scenari fantastici: è la nuova proposta 2022 del MC Asfalto&Polvere.

Un’esperienza motociclistica lunga 500 chilometri sulle strade degli Appennini, partendo da Fortunago, uno dei Borghi più Belli d’Italia, per toccare la Provincia di Pavia e la Valle Staffora, il Piemonte, la Liguria e l’Emilia, percorrendo piccole strade, salendo in altura, per conoscere paesi e valli e misurarsi con la propria capacità di navigazione e voglia di vivere la motocicletta.

Pavia provincia
BMW 1150 GS Offroad

Arrivo a Fortunago, completamento procedura di iscrizione e briefing tenuto dal Motoclub Asfalto e Polvere, circa una quarantina i motociclisti iscritti.

Mototrek Marathon 500 è un motoraid sperimentale aperto a tutti i motociclisti maggiorenni in possesso di tessera Member FMI valida per l’anno 2022 alla guida di motociclette di almeno 240cc di cilindrata.

NON è una gara! Non sono previste classifiche.

Briefing

Sveglia prima dell’alba e partenza alle 5.30 e siamo arriva al tramonto alle 17:30.

Partenza

Lungo il percorso abbiamo transitato per tutte le STAZIONI di passaggio, in osterie, ristoranti e locande.

Team Sinergie

Abbiamo compiuto l’impresa ed una volta arrivato al traguardo a Fortunago abbiamo ricevuto direttamente sotto l’arco di arrivo il badge/medaglia MOTOTREK500 2022.

Per qualsiasi informazione puoi scriverci dalla nostra pagina contatti

Iscriviti alla nostra newsletter e seguici sulla nostra pagina Instagram o sulla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornato su Itinerari ed Eventi o Articoli

Pubblicato il

MotoTurismoItaliaEXPO a Rimini

Il 24 e 25 Settembre saremo presenti al MTI EXPO a Rimini, la prima fiera Outdoor dedicata al Mototurismo, tre giorni all’insegna del fascino delle due ruote e del viaggio.

Non solo esposizione, ma anche eventi, contenuti ed attività per poter vivere attivamente l’EXPO.

Il programma completo é disponibile sul sito dedicato alla manifestazione a questo indirizzo

Saremo presenti presso lo stand WLPCom dove, insieme alla strumentazione dedicata al mondo del mototurismo e dei motorally, mostreremo in anteprima le nuove funzionalità dell’applicazione Turismo Digitale, studiate appositamente per supportare i partecipanti e gli organizzatori di eventi motociclistici e mototuristici.

WLPcom Turismo Digitale

Per qualsiasi informazione puoi scriverci dalla nostra pagina contatti

Iscriviti alla nostra newsletter e seguici sulla nostra pagina Instagram o sulla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornato su Itinerari ed Eventi o Articoli

Pubblicato il

Uscita CER Lombardia – Colli Piacentini

Qualche settimana fa abbiamo partecipato ad un uscita “enduro-stradale” organizzata dal CER Lombardia.

Era stato effettuato uno scouting nelle settimane precedenti, qui un breve resoconto, ma a causa del maltempo, il percorso é stato leggermente modificato, in modo che tutti i partecipanti potessero completare il percorso senza difficoltà.

Il gruppo era ben nutrito, ed al ritrovo si sono presentati circa una quindicina di motociclisti con moto di tutti i tipi, dalle specialistiche monocilindriche, agli scrambler fino alle bicilindriche maxi-enduro.

Rispettando la filosofia del CER Lombardia, tutte le strade a fondo naturale affrontate nel percorso sono percorribili nel rispetto delle leggi attuali.

Il compito del CER Lombardia Escursionisti Lombardi Su Ruote é quello di diffondere un messaggio di legalità, educazione, buonsenso ed aiuto a tutti coloro che amano percorrere le strade a fondo naturale.

brochure di presentazione CER Lombardia pag singole_pages-to-jpg-0001.jpg
CER Lombardia

L’associazione nata del Gennaio del 2020, fondata dal suo presidente Davide Rota, salvaguarda il diritto alla circolazione su strade a fondo naturale di tutti i mezzi su ruote in regola con il Codice della Strada, ulteriori approfondimenti disponibili a questo indirizzo.

Escursionisti Lombardi su Due ruote

Il percorso era stato preparato con una buona percentuale di strada asfaltata e piacevoli curve ed anche qualche tratto di strada a fondo naturale di difficoltà medio-facile, per un totale di circa 120km.

Non poteva mancare un pranzo degno di nota e ricco di prodotti locali nostrani presso il Ristorante Costa Filietto, un locale rinomato per l’ospitalità dei motociclisti dall’appetito generoso.

Nessuna descrizione della foto disponibile.
Ristorante Costa Filetto

Per l’occasione abbiamo caricato il percorso con l’itinerario completo ed i waypoint sull’applicazione Turismo Digitale, in modo che chiunque potesse seguirlo anche senza un navigatore specifico, la traccia é visibile a questo indirizzo.

Per tesserarsi e diventare socio del CER Lombardia é sufficiente compilare il modulo disponibile a questo indirizzo, tutte le informazioni sono consultabili sul sito del CER .

Per qualsiasi informazione puoi scriverci dalla nostra pagina contatti

Iscriviti alla nostra newsletter e seguici sulla nostra pagina Instagram o sulla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornato su Itinerari ed Eventi o Articoli

Pubblicato il

Sinergie al 1° Rally d’Abruzzo

1°Edizione Abruzzo Rally Raid 16-17-18 Settembre 2022

Lorenzo sarà presente alla prima edizione del Rally d’Abruzzo con una SWM SIX DAYS EvoAdv con lo scarico SG racing e centralina Digital-IAT.

Sarà l’occasione per visitare questa magnifica terra, in un evento moto turistico non competitivo che ci porterà a navigare, seguendo una traccia gps, nel cuore selvaggio d’Italia.

Per la navigazione useremo le applicazioni digitali DT con l’innovativo sistema joystick

Le performance motoristiche delle moto saranno registrate con un apposito sistema bluetooth comandato dallo smartphone, mentre la telemetria sarà loggata dalla web_app DT

Cogliamo l’occasione per ringraziare AbruzzoWildRide per l’evento e vi invitiamo ad iscrivervi all’evento.

Per qualsiasi informazione puoi scriverci dalla nostra pagina contatti

Iscriviti alla nostra newsletter e seguici sulla nostra pagina Instagram o sulla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornato su Itinerari ed Eventi o Articoli

Pubblicato il

SWM Six Days 500 EvoAdv – Colli Piacentini

SWM Six Days 500 2022, la moto totale, l’avevamo già messa alla prova qualche mese fa in Abruzzo al Trofeo Scrambler Maiella 2022 ed al Demo Ride SWM ed ora con le Special Parts Sinergie EvoAdv va ancora meglio.

Prima vera uscita in Offroad sui Colli Piacentini della versione Sinergie EvoAdv.

Si parte alle 5 di mattina, é buio pesto ma con i faretti a led supplementari non ci sono problemi ad illuminare la strada scendendo dai monti diretti verso Cameri.

Mi sparo i primi 90 km , incontro l’amico Roby Disa con la sua Tenere700 che tutto incuriosito della EvoAdv esclama: però venuta bene!

Partiamo e ci spariamo autostrada fino Casalpusterlengo sui 110 di media , la moto é stabile e non beccheggia neanche al limite.
Arrivati alla prima tappa incontriamo la nostra guida scout che col suo fido Xt600 ci porta subito negli sterrati e poi via via verso i colli piacentini.

La moto gira bella piena, come un orologio svizzero e spinge bene in tutte le marce grazie allo scarico SG Racing, centralina aggiuntiva Digital IAT ed il filtro aria SG Racing.

Incontriamo Danilo con il suo tenere700 ed infine Guido con la Crf450 e il mitico Davide Rota con la sua ktm 990 adventure. Insomma la piccola swm tra blasonate motorone germaniche e jap. Tutti la guardano chiedendosi se ce la farà 😂

Si parte alla scoperta di vallate incredibili, di panorami mozzafiato e quello che secondo gli scout doveva essere un giro semplice , si rivela “impestato” in alcuni punti a causa delle piogge forti.

Sassi, caregge profonde e a volte paltano bello viscido, il tutto senza tassello, eppure la Six Days sale bene, in seconda e terza e facciamo pure sentire il sound dello scarico racing agli altri con qualche scodata di gas sul brecciolino.

Mai un problema. Si è spenta una volta sola , ero in terza in mulattiera e ha preso un saltello imprevisto 😂.

Ci fermiamo a fare un lauto pranzo e poi via di nuovo. Alla fine sono 160 Km solo di giro sui colli più i due pezzi autostradali.
Una vera moto dual purpose, passa dall’autostrada alla mulattiera senza doversi cambiare d’abito.

A breve sarà presentata ufficialmente la versione ultimata, equipaggiata con gomme tassellate e con sospensioni migliorate dedicate ad un uso più fuoristradistico.

Facebook post

Per qualsiasi informazione puoi scriverci dalla nostra pagina contatti

Iscriviti alla nostra newsletter e seguici sulla nostra pagina Instagram o sulla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornato su Itinerari ed Eventi o Articoli

Pubblicato il

Motortrek Marathon 500 – 16 e 17 settembre 2022

Il gusto del viaggio, il fascino dell’avventura: in sella dall’alba al tramonto guidati dalla traccia GPS per scoprire borghi e scenari fantastici. 

Mototrek Marathon 500

Il ritrovo è previsto per il venerdì 16, pomeriggio, con la verifica delle iscrizioni e il briefing serale.

Mototrek Marathon 500 si svolge in tappa unica sabato 17 settembre 2022 con partenza del primo team di partecipanti (2 o 3 moto) alle ore 5:30 del mattino da Fortunago (PV), uno dei borghi più belli d’Italia.

Le partenze si susseguiranno con cadenza di un minuto primo.

Lungo il percorso saranno dislocate le STAZIONI  di passaggio, in osterie, ristoranti e locande. Chi avrà compiuto l’impresa riceverà direttamente sotto l’arco di arrivo il badge/medaglia speciale di finisher. 

Si può partecipare con qualsiasi motocicletta di almeno 240cc.
Considerato il percorso, assolutamente tutto asfaltato, ma tortuoso ed a tratti dal fondo sconnesso, é consigliata la partecipazione con moto “agili”: maxienduro, scrambler, naked.

E’ necessario essere in possesso della tessera Member FMI valida per il 2022.

All’arrivo sono richiesti al partecipante almeno 12 timbri di transito per ottenere la medaglia/badge MOTOTREK500 2022.

Domenica 18 Settembre ci sarà un pranzo facoltavivo.

mototrek asfalto&polvere
Asfalto e Polvere Motoclub
FMI
FMI Federazione Motociclistica Italiana
fortunago_
Comune di Fortunago
mototrek.it
Mototrek 500

Le iscrizioni sono aperte fino al 2 settembre e per partecipare all’evento è richiesta la tessera Member FMI.

Per qualsiasi informazione puoi scriverci dalla nostra pagina contatti

Iscriviti alla nostra newsletter e seguici sulla nostra pagina Instagram o sulla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornato su Itinerari ed Eventi o Articoli